ApprofondimentiNews_alvearia

Lo spremiagrumi, i pannolini e il robot “guru”: tre esempi di green economy

novembre 16, 2019 By

Da Ecomondo, la fiera di riferimento in Europa per l’innovazione industriale e tecnologica dell’economia circolare, tre casi di economia circolare che ci ricordano come l’Italia, in green economy, è prima in Europa per riciclo rifiuti industriali e energie rinnovabili.

In questa clip del Tg1, ecco lo spremiagrumi a impatto zero, nel quale si beve il succo direttamente dalla buccia. Come funziona? Un macchinario isola la buccia dalla polpa e poi, attraverso una stampante tridimensionale, la “stampa” in forma di bicchiere. Venti minuti e spremuta e contenitore sono pronti.

Altro esempio brillante di economia circolare è un’invenzione tutta italiana, pronta a essere esportata in giro per il mondo. “La seconda vita dei pannolini” è una tecnologia inventata e brevettata da FaterSMART, che permette di riciclare dai pannolini usati materie prime secondarie, riutilizzabili in molteplici applicazioni come contenitori per rifiuti domestici, tappi per detergenti e altri oggetti.

Infine, Nao, il robot progettato dai ricercatori di Enea. Grazie a un sistema di sensori all’interno dell’abitazione e alle due telecamere di cui è dotato, è in grado di monitorare gli ambienti e di comunicare eventuali malfunzionamenti dei sistemi elettrici, termici o perdite d’acqua e di gas, in collegamento all’impianto domotico. Insomma, un piccolo guru domestico che dà consigli su come risparmiare energia e ridurre le bollette. Scusate se è poco…