ApprofondimentiNews_alvearia

Juve, una maglia per gli oceani

giugno 18, 2019 By

Presi dalla telenovela sul prossimo allenatore (conclusasi domenica con l’ufficializzazione di Maurizio Sarri) in pochi – tra addetti ai lavori e non – hanno prestato attenzione alla nuova maglia pre-gara della Juventus per la stagione 2019-20.

Certo, non parliamo dell’acquisto di Ronaldo o di un top player, ma la notizia c’è. L’attenzione al problema della plastica negli oceani è talmente aumentata negli anni da coinvolgere un club internazionale di calcio comq quello torinese. La Juve – di concerto con lo sponsor tecnico e in collaborazione con Parley for the Oceans – ha realizzato una maglia con la plastica recuperata negli oceani. Un modo per aiutare l’ambiente e sensibilizzare (soprattutto i più giovani) su una questione di particolare importanza. L’iniziativa è una gradita conferma: già la terza maglia della Juve della scorsa stagione (di tonalità di grigio e giallo) era stata realizzata con materiale ricavato dalla plastica nei mari, sempre con l’obiettivo di contribuire alla diminuzione dell’inquinamento degli oceani e al tempo stesso creare indumenti di prima qualità.

Ma torniamo alla maglia per-gara per la prossima stagione. Come si può vedere dalle foto sopra, è nera e rosa con una grafica che evoca il movimento e un messaggio sul colletto posteriore “For the Oceans”. Magari l’effetto camouflage non piacerà a tutti, ma per una volta il messaggio non può che vincere sull’estetica e unire sulle divisioni del tifo. Sperando che anche l’anno prossimo la squadra di CR7 vesta con la plastica dell’oceano. Bene, bravo, tris.